Leopard

Home

Fotogallery

 

 

 

Vi presento il Leopard, il più grosso robot che ho mai costruito fino ad ora...

 

...la maggior parte di esso è fatto in alluminio sarà poi equipaggiato

con dei bei motori elettrici ricavati da due trapani avvitatori e una scheda elettronica

che gli permetterà di spostarsi in modo completamente autonomo...

 

...vi mostro com'è fatto...

...il longherone del cingolo l'ho ricavato da una staggia di alluminio di quelle che usano i muratori, essa è stata opportunamente tagliata e forata per alloggiare gli assi delle ruote...

...il nastro del cingolo è la parte più complicata e laboriosa da costruire di tutto il progetto...

...il nastro del cingolo e formato da pezzi da 10cm di profilato di alluminio ad U, ogni pezzo è legato all'altro da cerniere che ne permettono la rotazione uno rispetto all'altro... 

...vi ho poi imbullonato delle alette ricavate dal taglio di alcune stecche di profilato di alluminio a L. Le alette servono a tenere il cingolo allineato alle ruote... 

...le ruote sono di gomma e plastica e ruotano intorno ad un cilindretto di alluminio calettato su un'asta filettata che funge da asse...

...all'interno del longherone vi è un altro cilindretto di alluminio che fa da distanziale in modo tale che si possa serrare i dadi dell'asse delle ruote sul longherone senza deformarlo... 

 

...la stessa cosa viene fatta per tutte le assi...

 

...l'asse delle ruote motrici invece le ho fatte ruotare su dei cuscinetti anch'essi imbullonati al longherone...

 

...ecco i cuscinetti alloggiati nel longherone e distanziati da due rondelle...

...questa è la ruota motrice sagomata a forma di decagono in modo che si adatti al nastro del cingolo...

...come si vede ai vertici del decagono ho inserito delle punte che andranno a infilarsi negli spazi del nastro del cingolo impedendone lo slittamento.

Per ridurre il numero di giri trasferiti all'asse ho realizzato questi ingranaggi di alluminio

uno grande a 12 denti e uno piccolo a 6 denti

in realtà gli ingranaggi saranno 2 grandi e 2 piccoli per ogni cingolo

uno piccolo sarà fissato al motore che darà il moto a uno grande sul quale è ancorato uno piccolo (come in foto qua sopra) che a sua volta darà il moto all'ultimo grande che è fissato all'asse della ruota motrice del cingolo

 

Work in progress

 
Home